L'Eco Ostetrica - Marama - Arte Ostetrica e Hypnobirthing

Vai ai contenuti

L' Eco Ostetrica - Blog

Marama - Arte Ostetrica e Hypnobirthing
Pubblicato da in Presentazione · 1 Marzo 2020
Tags: Blogostetrica
L' Eco Ostetrica



Ecco un blog in cui alternerò rilflessioni, informazioni ed esperienze personali sul mondo della maternità e del Femminile attraverso un'anima profondamente Ecologica.
Perchè un blog?
Perchè anche se non sono mai stata così brava in italiano a scuola, mi piace, anzi mi è sempre piaciuto scrivere, mettere nero su bianco i miei pensieri. Sono una persona che pensa tanto, forse troppo, e mi sono resa conto con il tempo che la scrittura mi aiuta a fare chiarezza nel caos della mia mente.
Da bambina avevo un diario segreto in cui rielaboravo le mie giornate e le emozioni che vivevo. Questo mi aiutava a conoscermi meglio, a capire più facilmente e con più consapevolezza le mie esperienze. Era come vedere con uno sguardo più nitido. Scrivere mi faceva stare bene, mi dava più sicurezza, mi aiutava a capire ciò che provavo, mi aiutava a volermi bene qualunque cosa accadeva o cambiava in me.

Gli argomenti trattati,  da ostetrica, saranno ovviamente inerenti alla maternità e al Femminile in generale, ma in chiave Ecologica.
Chi mi conosce, definirmi ecologica è quasi riduttivo... Direi che sono ecologica in tutto, nella vita, nelle relazioni, nel mangiare, nel vestirmi, ma anche nella mia professione....
Riporto a tal proposito un estratto di un articolo di Verena Schmidt:
"(...)L’ostetrica ecologica è ritmica. Lavora nell’alternanza delle polarità. Ciò significa che persegue come obiettivo la continuità dell’assistenza dal concepimento fino al primo anno di vita, che segue le donne nei loro momenti ciclici durante la loro vita, che cura il concetto ecologico della salute globale, che rispetta e protegge i ritmi individuali di madre e bambino. Ma anche, che apprende il ritmo personale tra dare e prendere. Dare alle donne, ai bambini, alle famiglie, alle colleghe, alle istituzioni nelle quali lavorano, prendere periodicamente attraverso la formazione continua, il confronto in gruppo, la supervisione, l’attivazione delle risorse personali.
Significa che attiva il ritmo relazionale tra dentro e fuori. Osserva le dinamiche delle donne e le porta dentro di sé, si interroga sulle proprie esperienze in ambito materno-femminile, approfondisce la conoscenza di sé per poter approfondire la relazione con le donne. Si conosce meglio per conoscere meglio le donne. Affronta i propri lutti per poter guidare le donne attraverso i loro. (....)"

Isabella Iorio




Privacy e cookie        
Isabella Iorio  P.IVA 04132230980
Torna ai contenuti